Biblioteca elettronica gratuita

Gigliola Curiel. Una vita nella moda - Gaetano Castellini Curiel

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 28/05/2020
DIMENSIONE DEL FILE: 9,47
ISBN: 9788893661287
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Gaetano Castellini Curiel

Troverai il libro Gigliola Curiel. Una vita nella moda pdf qui

Descrizione:

Gigliola Curiel è stata una delle più importanti stiliste italiane del dopoguerra. Una donna forte, temprata dalle difficoltà, affascinante e corteggiata, geniale e capace. La sua vita si intreccia con i più emblematici avvenimenti storici del nostro Paese e con le maggiori personalità del mondo culturale italiano. Nipote di Ortensia, famosa sarta triestina, e sorella di Eugenio Curiel, partigiano e Medaglia d'oro al valore militare, Gigliola cresce spensierata in una città multietnica, circondata dall'intellighenzia triestina, tra cui Saba e i cantanti del Politeama. Fin da piccola, si appassiona alla moda e decora i suoi quaderni di scuola con schizzi di vestiti che fa realizzare dalle sarte della città. Siamo negli anni del delitto Matteotti quando il fascismo comincia a consolidare il suo potere e presto tutto il Paese dovrà fare i conti con i piani di Mussolini. Nel 1938, in seguito alle leggi razziali e alla prematura morte del padre, la famiglia Curiel è costretta a lasciare Trieste, sparpagliandosi per il Paese. Stabilitasi a Roma negli anni della guerra, Gigliola grazie all'aiuto di un amico, si trasferisce all'Hotel Plaza, sede delle SS, dove crede che nessuno verrà a cercarla. In quei giorni confusi, sotto le bombe che flagellano la apitale, Gigliola è costretta a barcamenarsi tra il suo sogno di lavorare nella moda e le necessità della guerra. Dopo l'arresto del fratello Sergio, sarà costretta a fuggire di nuovo, in attesa che gli alleati liberino la città. Sarà prima a Todi, poi in Campania, dove tramite il fratello fornirà aiuto ai partigiani che sostengono l'avanzata alleata. Qui conosce Nino Brozzetti. I due si innamoreranno perdutamente dando vita a una storia passionale e tormentata. Gigliola, una donna forte e determinata, continuerà nel suo progetto e nel 1945, al termine della guerra, tornerà a Milano per fondare la sua casa di moda. I successi del marchio Curiel furono numerosi. La stilista, amata dalle grandi dame milanesi, apprezzata anche da Camilla Cederna, diventerà in breve tempo una delle più seguite della città e i suoi vestiti sfileranno più volte alla prima della Scala. Gigliola è imprenditrice dinamica e capace ma dovrà fare i conti anche con le figlie, Gabriella, nata dall'amore con Nino e soprattutto Raffaella che ormai diciottenne passa sempre più tempo in sartoria. Raffaella ha il carattere testardo e determinato della madre che, dopo alcuni anni di litigi, metterà alla prova la figlia, affidandole una collezione.

...on la mostra "Curiel - History and Future" , allestita nella ex chiesa di San Carpoforo da Silvestrin & Associati ... IMORE - Una storia tutta al femminile: la Maison Curiel ... ... Nasce così un'alta moda senza precedenti perfino nella mistica dell'atelier: una vera e propria scatola del tempo che contiene passato, presente e futuro. Si comincia dall'omaggio all'incredibile signora di Trieste che nel '47 arriva a Milano, apre una prima sartoria in via Durini e nel giro di tre anni si ritrova con 128 lavoranti a tempo pieno. Chi è Gigliola Curiel Ciao Mamme, che emozione oggi parlare di Curiel, la maison italiana che forse ha interpre ... Gigliola Curiel. Una vita nella moda - Gaetano Castellini ... ... . Chi è Gigliola Curiel Ciao Mamme, che emozione oggi parlare di Curiel, la maison italiana che forse ha interpretato al meglio nel passato la grandezza della cultura e del gusto Italiano , ma che senz'altro, come suggerisce il titolo della mostra appena inaugurata a Milano, dedicata a questo gigante della bellezza e della moda, ha ancora moltissimo da raccontare per il futuro. Moda, Curiel firma joint venture con i ... Io ho lavorato tutta la vita - conclude Raffaella Curiel ... Gigliola Curiel, che dall'inizio degli anni Novanta affianca la madre, è ... Lella Curiel: «Grazie alla Cina sto vivendo la mia seconda giovinezza» «Dormo otto ore e sono sempre in viaggio. Mi sono guardata e ho deciso di mettermi a dieta. Moda Primavera 2020; Le ... Una storia tutta al femminile quella della sartoria Curiel che inizia nella Trieste mitteleuropea del dorato tramonto ... Gigliola Curiel, dà vita al proprio atelier ... Nei primi Sessanta anche la figlia di Gigliola, Raffaella Curiel, iniziò a occuparsi di moda e, dopo un'esperienza a Parigi nello studio dello stilista Pierre Balmain, nel 1965 presentò la sua ... Abiti e goielli di Gigliola Curiel Stilista di quarta generazione, porta il nome della nonna che iniziò la carriera a Trieste di Arianna Boria 05 Aprile 2013 Nel '94 la figlia Gigliola Castellini Curiel comincia a lavorare con Raffaella in atelier. Studi alla Bocconi in Economia e Commercio e contemporaneamente, una smisurata passione per la concezione della moda trasmessa dalla mamma. Una storia che inizia nella Trieste mitteleuropea del dorato tramonto asburgico. Una storia tutta al femminile. E' a Trieste infatti, sul finire dell'Ottocento, che Ortensia Curiel, amica di Saba e dei circoli culturali attivi in città, gestisce una celebre sartoria. Il secondo atto si apre sulla Milano della ricostruzione post-bellica, nel 1945, quando la nipote... Quelli inventati da Gigliola Curiel - e che Camilla Cederna, la grande giornalista di costume, ... ci troveremo sbalzati nella moda di oggi. La moda di oggi non è abiti da sera, ... Raffaella Curiel, per la maison accordo con il cinese RedStone Sarà costituita...