Biblioteca elettronica gratuita

La disciplina positiva per una «buona scuola». Per una scuola efficace e di qualità - Paolo Meazzini

PREZZO: GRATIS
FORMATO: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 07/04/2017
DIMENSIONE DEL FILE: 8,48
ISBN: 9788867092666
LINGUAGGIO: ITALIANO
AUTORE: Paolo Meazzini

Troverai il libro La disciplina positiva per una «buona scuola». Per una scuola efficace e di qualità pdf qui

Descrizione:

Affrontare il problema della disciplina nella scuola non è affatto impresa di poco conto. Troppo pesante è l'influsso dell'ideologie che raramente essa è stato oggetto di un'analisi scientifica. Eppure gli strumenti ora non mancano! In altri universi culturali, dove questo peso è meno marcato, si è cercato con successo di analizzare il tema in tutte le sue componenti, approdando ad una conclusione di sicura ragionevolezza. Saper affrontare i problemi disciplinari richiede una serie piuttosto nutrita di abilità e di competenze, che investono non solo l'insegnante ma la scuola, intesa come sistema. Senza queste premesse la disciplina rischia di trasformarsi in anarchia o peggio in caos inaccettabile, fomentando contrasti di diversa natura. E, quindi, inevitabile creare accordo sulle finalità perseguite e sul ruolo affidato ad ogni singola componente del sistema scuola. Raggiunta questa premessa, ecco aprirsi le porte all'apprendimento delle modalità più adeguate per condurre la classe in modo rispettoso dei principi democratici, avvalendosi di programmi che in altri paesi hanno trovato una larga diffusione.

...er migliorare la scuola 3.2 La trasparenza per capire e amministrare la scuola 3 ... La lettura prima. Guida all'analisi e al trattamento dei ... ... .3 La buona governance 3.4 Sblocca ... Quanto detto risponde in modo positivo ed efficace alla prima domanda, l'inclusione è il fulcro di un movimento evolutivo verso la qualità del fare scuola quotidiano per tutti gli alunni. Il secondo quesito pone come centro d'interesse della ricerca il ruolo dell'insegnante di sostegno che, nella scuola Oliver Twist è diventato chiave del cambiamento, evolvendo nel ruolo di co-docente. "Buona Scuola" e alla luce della recente pubblicazione delle "Linee di indiriz ... La disciplina positiva per una «buona scuola». Per una ... ... . "Buona Scuola" e alla luce della recente pubblicazione delle "Linee di indirizzo pedagogiche dei Servizi all'infanzia 0/6" E' emersa, infatti, una comune percezione da parte delle scuole dei due diversi ordini di una difficoltà di comunicazione e relazione nel delicato passaggio dall'infanzia alla primaria, che spesso si riflette "La Buona Scuola" di Renzi: più azienda, meno autonomia e meno libertà Il ddl del Governo non stabilizza tutti gli aventi diritto, crea competizione e gerarchizza le relazioni fra docenti e fra dirigente e personale, ignora gli ATA, cancella di fatto il contratto. Una buona percentuale di bambini non fa colazione o fa una colazione non adeguata; ancora maggiore è il numero di bambini che assume anche a scuola una merenda inadeguata e ipercalorica e le salutari cinque porzioni al giorno di frutta e verdura sono ben lontane dall'essere rispettate (dall'indagine istituito il Fondo per la realizzazione del Piano "La Buona Scuola", con la dotazione di 1.000 milioni di euro per l'anno 2015, di 3.000 milioni di euro a decorrere dall'anno 2016. Il Fondo è finalizzato alla attuazione degli interventi previsti nel Piano "La Buona Scuola", con prioritario riferimento alla Si presenta oggi all'Università di Bergamo il nuovo libro di Max Bruschi a commento della legge 107/2015 (La Buona Scuola: legge 107/2015 e legislazione scolastica a confronto", Edises 2015). È stato approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legislativo di attuazione della delega sull'inclusione scolastica, al secondo posto fra le deleghe della Buona Scuola IL CDM SI RIUNISCE - Sabato scorso, 14 gennaio 2017 , il Consiglio dei Ministri si è riunito a Palazzo Chigi sotto la presidenza del Presidente Paolo Gentiloni e con segretario la Sottosegretaria alla Presidenza Maria ... La scuola può sperare di essere considerata ancora indispensabile alla società se saprà aumentare la qualità del "prodotto"; ossia se saprà formare tecnici e dirigenti con le caratteristiche che più interessano al mondo del lavoro: una preparazione a vasto respiro, la capacità di lavorare in gruppo e l'abilità nel problem solving. Ecco un esempio di traccia d'esame svolta per il concorso a cattedra 2019: la multiculturalità nella scuola e nei processi educativi. Leggi per approfondire...